Tempesta di sushi, ciabatte politiche

image

Questo fu solo l'inizio, poi dimenticai di avere una fotocamera e una vita

In navigazione sul pregiato mar della Cina mi erano arrivati segnali di un taifun incombente, che mai venne: pregustavo già una giostra gratis.

Disperato, mi rifaccio in una bettola sushi di Tennoji, quartiere forse già gentrificato ma a ridosso di Nishinari/Shinimamiya dove ci sono gli ordinati e addossati bordelli. Le luci sono bianche, non rosse:

image

A ogni lume bianco corrisponde un'attività, gestita da una donna anziana e agita da una donna giovane

Tornando al sushi, ho tentato il suicidio ma non ci sono riuscito. Arresomi, il conto finale è stato di appena 2.300 yen, meno di 20 €.

Pregusto un passaggio niente male, in Giappone. Domani parto verso il sud alla ricerca delle zone rurali. Ma c’è sempre l’italiaccia a molestarmi con pessime notizie sulla lotta per una civiltà stradale per il mezzo della bici, e mi sono ricordato perché ho delle ciabatte speciali in viaggio: per ricordare il posto giusto di quel paese, sotto i piedi.

image

La dedico ai deputati di Sciolta Civica in commissione Trasporti della Camera. Loro ormai sanno perché

Certo, noi abbiamo i cablaggi pubblici ordinati però, mica come in Asia, vuoi mettere.

image

image

Eh che soddisfazione, no?

image

image

image

rotafixa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...