Avanzare indietro nel tempo

image

Da qualche parte nel cielo sopra l’oceano Pacifico sono passato da domenica a sabato.
È l’effetto della convenzione internazionale conosciuta come linea del cambiamento di data, un fuso orario arbitrario che sul nostro pianeta fatto a palla marca il confine tra un giorno e un altro. Segue malamente il 180° meridiano, stiracchiato di qui e di lì a seconda delle esigenze concrete o delle convenienze degli stati. La cosa porta a divertenti paradossi, quando si è in vista di terra (come nel caso delle isole Diomede, una russa l’altra statunitense, che si fronteggiano e vivono perennemente in giorni diversi), ma il meridiano passa quasi totalmente in mare.
Si passa da oggi a ieri verso est, da oggi a domani verso ovest, qualunque cosa vogliano dire a questo punto.

Credo quindi di aver guadagnato un giorno di vita: partito dal Giappone alle 15 e spicci del 24 agosto, sono arrivato in Messico dopo 13 ore di volo  ma dopo le 14 del 24 agosto.

Il che, in sintesi, dovrebbe voler dire che quando Thanatos verrà a prendermi avrò un giorno vissuto in più di quanto risulti dai suoi calcoli.
O no? Non mi fido granché dei miei, vorrei che qualcuno confermasse questa impostazione forse troppo pro domo mia.

rotafixa

Annunci

4 thoughts on “Avanzare indietro nel tempo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...